CHIRURGIA ENDOCRINA - PADOVA -
CHIRURGIA ENDOCRINA  - PADOVA -
 

La Chirurgia Endocrina è una branca specialistica della Chirurgia Generale, che si occupa del trattamento chirurgico delle patologie che colpiscono le ghiandole endocrine, in particolare tiroide, paratiroidi, surreni, pancreas e tessuto neuroendocrino.

Il percorso del paziente endocrinochirurgico

L'approccio al paziente endocrinochirurgico inizia con un corretto inquadramento diagnostico, il quale si avvale della visita medica e della prescrizione di fondamentali esami di approfondimento, dalle analisi su sangue e urine (soprattutto dosaggi ormonali) all'imaging radiologico (ecografia, TAC, RMN, PET, ecc...) fino a manovre invasive più specifiche (FNAC, cateterismo venoso selettivo, ecc...).

 

Una volta posta la corretta diagnosi, si individua la terapia più opportuna per il singolo paziente, che non necessariamente in tutti i casi prevede un intervento chirugico. Qualora sussistessero le indicazioni alla chirurgia, il paziente viene informato sulle modalità di esecuzione dell'intervento e preparato in vista dell'operazione.

 

Svolto l'intervento chirurgico, il prosieguo dell'iter terapeutico sarà deciso sulla base dell'esame istologico: in alcuni casi potrebbero rendersi necessarie ulteriori terapie, in altri casi sarà sufficiente un follow-up.

Un team multidisciplinare

Le competenze del chirurgo endocrino, pertanto, spaziano dalla diagnosi medica alla terapia sia farmacologica sia chirurgica fino al follow-up a lungo termine del paziente.

 

In questo delicato compito, il chirurgo endocrino si avvale dell'importante collaborazione di numerosi specialisti, i quali partecipano alla creazione di un team multidisciplinare, in grado di prendersi in carico il problema di salute del paziente con patologia endocrina.

 

Lavorano a stretto contatto con il chirurgo endocrino tutte le seguenti figure professionali:

  • Endocrinologo = si occupa della diagnosi e della terapia farmacologica delle malattie endocrine; spesso rappresenta il primo contatto del paziente

 

  • Ipertensivologo = studia e tratta l'ipertensione arteriosa; numerose patologie endocrine sono causa di innalzamento della pressione arteriosa (ipertiroidismo, morbo di Conn, morbo di Cushing, feocromocitoma) e non di rado i pazienti lamentano quale primo segno di malattia proprio l'ipertensione arteriosa

 

  • Radioterapista = si occupa del trattamento radioterapico di alcune patologie endocrine, sia in associazione alla chirugia sia in maniera disgiunta e/o alternativa; è particolarmente coinvolto nelle malattie della tiroide, dove è possibile proporre la terapia radio-iodio-metabolica

 

  • Genetista e biologo molecolare = talora alla base di una malattia endocrina sussite una mutazione genetica, la quale, da un lato, può causare altre patologie (endocrine e non) nello stesso paziente, dall'altro, può essere ereditaria, interessando altri familiari del paziente

 

  • Anatomopatologo = analizza il campione chirurgico, stabilendo la diagnosi definitiva, alla luce della quale si imposta l'iter terapeutico post-operatorio
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Maurizio Iacobone